Trucchi e consigli sulle acconciature primavera 2017.

Prenota online

Trucchi e consigli sulle acconciature primavera 2017.

Capelli lisci e mossi, scopriamo insieme quali sono gli hairstyle più alla moda della primavera 2017 e come ottenerli in maniera molto semplice!

Acconciature primavera 2017: Super liscio ed onde piatte!

Il liscio deve essere liscissimo: torna infatti lo stile che ha caratterizzato il look Kardashian per molto tempo. Si tratta di un look minimal che valorizza la semplicità, ma che allo stesso tempo risulta essere molto elegante e chic. Per ottenere il massimo risultato opta per la riga centrale ed inutile dirlo ma la tua migliore amica deve essere la piastra!

Se i capelli lisci devono essere drasticamente lisci, quelli mossi non devono avere onde e boccoli perfetti: si confermano trend 2017 le onde piatte, anche loro con riga centrale. L’effetto deve essere quello naturale, evitando le onde e i boccoli super definiti. Per ottenere l’effetto giusto scompiglia la piega appena fatta, o magari realizza le onde il giorno prima.

Oltre alla già citata riga centrale, ad andare molto di moda troviamo anche quella laterale, che ricorda molto un ciuffo ribaltato: deve essere molto voluminosa e dare l’effetto di casual.

Se parliamo invece di capelli legati ecco che spunta la classica coda di cavallo. Ad andare di moda è soprattutto la versione da cheerleader: stretta ed alta, da portare sia con capelli super-lisci sia con la chioma leggermente ondulata.

La coda è veramente semplice da realizzare ed è anche l’hairstyle distintivo della cantante Ariana Grande, che lo sfoggia sempre riuscendo a rinnovarsi ogni volta: realizza un paio di treccine da raccogliere oppure cerca di nascondere l’elastico con una ciocca di capelli per rendere il tuo look più particolare.

Acconciature primavera 2017 : Wet Hair & lo “Shag”

Se vuoi osare prova il look effetto bagnato, che continua a fare le sue comparse sul red carpet: utilizza l’olio di cocco e l’olio secco per capelli per ottenere l’effetto wet hair.

Puoi scegliere se portarli tirati all’indietro oppure mossi: nel primo casso spazzola per bene i capelli, nel secondo invece applica direttamente i prodotti per poi passare allo styling solo successivamente.

Per gli amanti dei capelli più corti torna direttamente dagli anni ’60 lo shag, caratterizzato da chiome mosse e sbarazzine. Adatto soprattutto per capelli medi e corti, si può comunque adattare alle chiome più lunghe, riuscendo a giocare con i diversi strati dei capelli. Si tratta di un hairstyle capace di ringiovanire qualsiasi look, ed è preannunciato essere il look di tendenza di questa primavera/estate.

Loading...
Chiama
Mappa